Pubblicato da: Max | 24 febbraio 2010

Mobilità volontaria

La “mobilità volontaria” indica che il soggetto in cassa integrazione dichiara di voler andare in mobilità spontaneamente, non forzato in alcun modo dall’azienda. Gli accordi sindacali prevedono che in determinati casi l’azienda non possa decidere autonomamente di mettere in mobilità (quindi di licenziare) le persone in cassa integrazione. A fronte di una richiesta “volontaria” da parte del soggetto, le parti sociali trovano un accordo “speciale”, redatto da un verbale che viene inoltrato all’INPS tramite la provincia, per procedere al licenziamento ed all’iscrizione nelle liste di mobilità del soggetto in questione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: